Proposta per mettere in sicurezza gli spot di Piovini e diga nord di Sottomarina

Sottomarina Kite
Sottomarina Kite
Vi copio questa proposta arrivata da Paolo Rettore per mettere in sicurezza gli spot nei quali usciamo:
“Cari compagni di kite e amici  windsurfisti,

volevo proporvi di mettere a Piovini delle boe di segnalazione  nei punti dove ci sono pali o oggetti nascosti sotto il pelo dell’acqua.

Anche con l’acqua bassa  purtroppo rimane sempre qualcosa che affiora.

Molto pericoloso quando si naviga con il sole negli occhi.

L’idea era di usare boe fatte con materiale di riciclo, vedi bottiglie, taniche colorate eccetera, evitando quindi che qualche ignorante si fotta la boa per arredarsi la taverna.

Invece a Sottomarina, davanti allo spot del mitico Mauro alias Gigetto, c’è un palo arrugginito molto pericoloso, bisognerebbe avvisare i Beneamati della Capitaneria di  porto e farglielo notare.



Ultima cosa, anche se dovrebbe essere la prima vorrei ricordare che con l’arrivo della stagione di venti forti tanto sofferti e desiderati, i kiters me compreso devono  iniziare a prendere qualche precauzione e valutare se è il caso di saltare con 30 e passa nodi con palloncini taglia 6,7 2 8 belli pieni avendo sottovento tanti triangolini che non amano chi gli vola dietro alle spalle (vedi recente disgrazia a Hyeres…).

Morale della favola: con un po’ di buonsenso e rispetto ci possiamo divertire tutti in sicurezza!

Comunque controllate se la vostra R.C. è scaduta!

Per Attuare i lavori di segnalazione e sicurezza io, mio figlio Marco e Andrea master local dello spot di Piovini ci mettiamo a disposizione con chiunque voglia darci una mano.

Ci vediamo in spiaggia nei prossimi giorni, speriamo molto ventosi cosi’ iniziamo a parlarne tra noi e gli amici del windsurf.

Buon Vento a tutti!

Paolo Rettore”



Una risposta a “Proposta per mettere in sicurezza gli spot di Piovini e diga nord di Sottomarina”

  1. da parte di Luigi:

    “Luigi, pivello frequentatore di Piovini (io lo chiamo Conche) e sicuramente
    disponibile a collaborare (luigi.ita124@libero.it ). Qualche paletto di
    segnalazione che dà l’allineamento per la cordonata di sassi a Ovest del
    pontile già ci sarebbe, ma sono corti e con l’alta marea restan
    pericolosamente
    sommersi, ma allungarli diventerebbe controproducente con i nostri cavi:
    ottima
    l’idea delle boe; taniche e bottiglie durano poco però. Si potrebbero
    cercare
    altre boe giganti o chiedere quelle già recuperate dall’Antica Boschettona
    che
    “arredano” l’argine; piccolo neo: sono giganti e necessitano di un adeguato
    ancoraggio al fondo, cioè materiale (=soldi) e lavoro (per un’eventuale
    barca
    appoggio chiederei sempre alla Boschettona). Per quanto riguarda
    Sottomarina,
    non conosco ancora lo spot e nelle affollate giornate di ventone, quando
    sarebbe necessario maggior buonsenso e rispetto/conoscenza delle regole di
    sicurezza… ho molta poca fiducia nel mio adrenalinico prossimo e ripiego
    ancora
    nella snobbata (e piu rilassata) Conche! Buon Vento, Luigi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *